WebSeo
Le relazioni MERIDIANO-MUSCOLO-ORGANO sono presenti in chinesiologia applicata dei muscoli con i...
WebSeo
2020-06-01 18:42:04
WebSeo logo

Blog

RELAZIONI MERIDIANO-MUSCOLO-ORGANO

Estratto dal libro “la fisiologia olistica del corpo umano"


Le relazioni MERIDIANO-MUSCOLO-ORGANO sono presenti in chinesiologia applicata dei muscoli con i meridiani , in questo caso andiamo ad schematizzare il cuore.
CUORE
La massima attivazione del meridiano del cuore è dalle ore 11:00 alle ore 13:00.
Nel processo evolutivo, una volta che abbiamo preso il combustibile per muoverci (il cibo), scisso nelle sue componenti essenziali per essere riutilizzato, abbiamo bisogno di un organo che ci permetta di mandare le sostanze in tutto il corpo.
Ecco che troviamo proprio il cuore a svolgere questo immenso lavoro, a permettere a tali particelle di avanzare con la sua spinta di pompa. Il corpo ha creato un muscolo specifico per permettere questo avanzamento, anche a livello fisico. Il muscolo associato al meridiano del cuore è il SOTTOSCAPOLARE.
Tale muscolo deriva da quasi tutta la superficie interna della scapola e si attacca sulla superficie anteriore dell’omero al tubercolo inferiore e sulla parte piu’ bassa della capsula anteriore della spalla.
Il sottoscapolare svolge la seguente azione: è il principale rotatore interno dell’omero e la sua contrazione durante l’abduzione stabilizza l’omero nella cavità glenoidea. È il muscolo principale che utilizzano i nuotatori nella bracciata a stile libero, per ¾ di essa: permette quindi la propulsione in avanti del corpo dell’atleta.
Sono le ore di sua massima attivazione del cuore (tra le 11 e le 13), quelle in cui dovremmo fare attività fisica di tipo aerobico. Cosi facendo aiuteremo il nostro cuore a distribuire meglio le sostanze scisse e messe in circolo.

ARTICOLI CORRELATI